Lo sapevi che

Quanta caffeina c’è in un caffè? I caffè hanno tutti la stessa quantità di caffeina? Assolutamente no, ogni caffè ha la sua grammatura precisa. Per esempio, in una tazzina di espresso ce ne sono circa 40 mg, in una di Moka esattamente il doppio, 80 mg. Ma chi detiene il record? In assoluto il caffè più forte è quello filtrato all’Americana, con ben 115 mg. E quello solubile? Non l’avresti mai detto: ben 65 mg, più di un espresso!

Il metodo di preparazione fa la differenza tra caffè americano e caffè espresso. Sia il caffè americano che l’espresso si preparano con caffè macinato e acqua calda. L’espresso, però, viene preparato facendo passare un getto di acqua calda ad alta pressione nel caffè macinato in meno di 30 secondi.

Le bacche del caffè sono più grandi se i fiori sono impollinati dalle api

Le api aumentano la produzione di caffè impollinandone i fiori, secondo una ricerca condotta dall’Istituto Smithsonian per le ricerche tropicali: ma questo solo dove rimane un po’ di foresta naturale dove le api stesse si possano rifugiare. Quando sono presenti gli insetti impollinatori il peso delle bacche di caffè aumenta del 7 per cento, un valore che arriva al 25 per cento se a impollinare le piante sono le api (anche quelle non indigene, come le api da miele europee).

Anche il decaffeinato contiene caffeina

Decaffeinato, infatti, non significa completamente privo di caffeina. Durante il processo di decaffeinizzazione, infatti, viene sottratta una percentuale di caffeina che va dal 94 al 98 percento. Questo significa che anche nel caffè decaffeinato sono presenti tracce di caffeina. Una volta sottratta al caffè, la caffeina estratta non viene eliminata, ma bensì utilizzata per la preparazione di bevande gassate e farmaci.